Caserta, 30/05/2017

Convegno in tema di "TECNOLOGIE INNOVATIVE IN ZONA SISMICA", tra i cui partecipanti anche BubbleDeck Italia

Il convegno si terrà presso il Novotel Caserta Sud - Ss 87 Sannitica Km 22 600 - Capodrise Caserta - Tel 0823.826553 (http://www.novotel.com/it/hotel-8954-novotel-caserta-sud/index.shtml) con  orario 9.30 – 13.30  (ore 9.00 – Registrazione partecipanti)



Santena (TO), 29/10/2016

 Courtesy  967 Architetti Associati

Courtesy 967 Architetti Associati

A Santena, in adiacenza al quartier generale e produttivo della multinazionale PETRONAS (società che sviluppa, produce e vende prodotti lubrificanti e refrigeranti per l’automotive), sorge il nuovo complesso di ricerca e sviluppo. Il complesso, per la precisione, è situato al confine del Comune di Villastellone, in un’area che un tempo era adibita allo stoccaggio di oli combustibili del gruppo FIAT. L’area dell’intero lotto occupa ca 71’000mq, di cui ca. 40’000mq destinati all’intervento, con 17’000mq si sup. coperta e 10’000mq di complesso edilizio. Questo centro di ricerca e test si distingue di fatto come uno dei più grandi d’Europa nel suo genere.

Il progetto, firmato dallo studio 967 Arch. Associati e F&M Ingegneria con il supporto dello studio inglese di Broadway Malyan Ltd, nel quale l’equilibrio delle forme si integra perfettamente ai moduli di facciata che si susseguono dal palazzo uffici fino al capannone di produzione. La ripartizione tra parti vetrate e cieche, assieme al colore di pochi e semplici materiali, danno un’idea di innovazione, semplicità ed una obiettiva perfetta integrazione con l’ambiente circostante.

Da annoverare tra le specifiche di sostenibilità proprie dell’opera, oltre al rispetto del protocollo LEED quale indice di alta classe in ordine al risparmio energetico dell’edificio, un plus tecnologico è dato dalla generazione di energia elettrica attraverso lo sfruttamento dei freni elettrici (energia meccanica) utilizzati nelle celle di prova con rigenerazione, stimata di 1600kW, e che andrà in parte riutilizzata all’interno del processo produttivo ed in parte ceduti alla rete elettrica.

In questo progetto sono stati adottati solai con tecnologia di Post-Tensione in opera a fasci di cavi raggruppati e con alleggerimenti BubbleDeck integrati nei moduli semi-armati. Questi ultimi sono dotati tra l’altro di staffe di attesa ad altezza calibrata per l’alloggiamento dei cavi stessi, onde consentire la massima velocità di posa in opera delle carpenterie con il minimo apporto di personale operante sulla soletta.

Ancora una volta si è dimostrata vincente la strategia del pre-assemblaggio fuori opera di buona parte delle lavorazioni; campo in cui BubbleDeck, nell’ambito dei solai alleggeriti bidirezionali, è da sempre sinonimo di eccellenza.


Toronto, 22/02/2016

A dimostrazione che l'integrazione degli impianti tecnologici all'interno dei solai è un trend sempre crescente, pubblichiamo l'articolo tratto dal NADAA Blog che tratta della nuova realizzazione BubbleDeck per la facoltà di Architettura, Paesaggio e Design dell'Università di Toronto.

Maggiori dettagli nell'articolo (in lingua inglese): http://nadaaa.com/blog/?p=9040


Napoli, 5/02/2016

Il Cnr inaugura il nuovo Polo tecnologico di Napoli. Nella nuova struttura, realizzata con un investimento pubblico di quasi 15 milioni, confluiranno l'Istituto di ricerca sulla combustione (Irc) e l'Istituto per il rilevamento elettromagnetico dell'ambiente (Irea).
Due istituti che operano nel capoluogo campano da tempo e che rappresentano punte di eccellenza del complesso sistema italiano del Consiglio nazionale delle Ricerche. La unificazione in una sola struttura rappresenta una importante innovazione e risponde a una sempre maggiore necessità di interdisciplinarietà, contaminazione tra istituti di ricerca e tra questi, le università e le imprese. L'intervento si inquadra nell'ambito di un piano organico di sviluppo delle strutture del Cnr di Napoli (e più in generale in tutta Italia) approvato nell'ambito della rimodulazione dell'Intesa di Programma Miur-Cnr. A seguito di questa venne stipulata una convenzione anche tra Cnr e Provveditorato per le opere pubbliche , in base alla quale il Provveditorato ha curato e redatto il progetto e in qualità di stazione appaltante ha indetto la relativa gara, che si è aggiudicata l'Impresa Pa.Co. (Pacifico Costruzioni di Napoli ).


Torino, 09/04/2015

NewTrend.png

BubbleDeck Italia invita alla conferenza "New Trend in Tall Buildings": Tecnologie innovative per la realizzazione delle strutture di grande altezza, che si terrà presso l’aula magna del Politecnico di Torino, giovedì 9 Aprile 2015.

Tra i relatori interverranno il Prof. Giuseppe Andrea Ferro (Politecnico di Torino); l'Ing. Renato Cosentini, PhD (Politecnico di Torino); il Prof. Alessandro Fantilli (Politecnico di Torino); l' Ing. Dieter Kerschbaumer (BubbleDeck Italia); il Prof. Franco Mola (ECSD S.r.l.); l'Ing. Davide Masera PhD (Masera Engineering Group); l' Ing. Giuseppe Gaslini (PERI Italia S.p.a.); il Dott. Marco Francini (Buzzi Unicem SpA); l'Ing. Daniela Demichelis e Geom. Giovanni Ciaravola (Rizzani de Eccher S.p.A.); il Geom. Giorgio Gorret (BubbleDeck Italia); l'Ing. Francesco Bianchi (Tensacciai Srl) e l'Ing. Lorenzo Bianco (Peikko Italia Srl).

La conferenza vede la partecipazione straordinaria di Mark Sarkisian, CEO dell’ufficio di San Francisco della famosa società di ingegneria americana Skidmore Owings and Merrill (SOM).

L’evento a partecipazione gratuita è valido per il rilascio di 3 CFP.


Torino, 16/12/2014

La realizzazione edilizia di SedeUnica, il nuovo complesso amministrativo e istituzionale della Regione Piemonte, è ormai alle battute finali a tre anni esatti dall’avvio del cantiere e nel pieno rispetto del cronoprogramma definito a suo tempo.

Mentre proseguono i lavori impiantistici nei piani della torre e la posa delle facciate in vetro, sono stati completati strutturalmente i 41 piani dell’edificio che ospiterà gli uffici dell’ente regionale e che consentirà un notevole risparmio sugli affitti attualmente pagati per le 27 sedi presenti sul territorio.

Nei prossimi giorni con la posa del “drapò”, la bandiera della Regione Piemonte, la torre sarà ufficialmente terminata nelle sue opere edili e i locali all’interno saranno pronti per le rifiniture e per l’allestimento degli arredi, attività che impegnerà buona parte del 2015.

I lavori vengono effettuati su due turni e nel cantiere risultano ogni giorno impegnate circa 300 persone, insieme ad una trentina tra tecnici e consulenti esterni.

Proseguono intanto le visite da parte di studenti, lavoratori e semplici cittadini presso la struttura, a testimonianza dell’interesse crescente dei torinesi verso il palazzo che ha già cambiato lo skyline di Torino.

Link al sito ufficiale: http://www.regione.piemonte.it/sedeunica/index.htm

Breve descrizione del progetto: http://www.archilovers.com/projects/84863/torre-regione-piemonte.html